Le mantidi scomunicate

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Le chele di certi pensieri
sono rivolte all’artefice stesso
tanto che è pericoloso
a costui non distogliersene.
Mal che si pensa fa in fretta
rivolger a sé i pungiglioni
e cavarsi un occhio,
recidersi l’arteria, morire.
Cattivi, freddi, cinici, guai a voi!
Tranne che le dette chele
si tramutino in carezze
e dipende anche questo
dall’autore del pensiero.

Informazioni aggiuntive